ita | eng | fra | esp | deu | bok |

TRAINA COSTIERA A LAMPEDUSA

La traina è una tecnica di pesca sportiva. La tecnica consiste nel navigare trainando, con l'utilizzo di apposite canne o filacciosi a mano, degli artificiali o del pesce vivo, e può essere costiera o d’altura A Lampedusa è possibile praticare tutte e due le tecniche di pesca con molte soddisfazioni, nei vari mesi dell’anno. Per la pesca a traina costiera, è possibile praticare lungo tutto il tratto di mare che costeggia Lampedusa, sia con esca viva che con gli artificiali. Uscendo dal porto di Lampedusa e andando ad est, passeremo davanti alle grottacce, e successivamente dovremo doppiare Punta Sottile, la parte più a sud di Lampedusa, dove a poche metri dalla costa abbiamo una piccola secca, chiamata secchitella di Linosa, che merita dei passaggi. Proseguendo verso nord, passeremo davanti alla Grotta del bue marino, una piccola ansa, e successivamente davanti a Cala Uccello, per tirare dritto davanti a Cala Pisana e puntare verso Cala Creta e Mare Morto, dove possiamo insidiare le leccie, le occhiate i sugarelli e le aguglie. Andando ancora avanti ci ritroveremo a Capo Grecale, dove insiste il faro di Lampedusa, qui  le profondità aumentano, ed è bene fare attenzione alla delimitazione della zona A della riserva marina, è bene allontanarsi dalla costa e passare all’esterno delle boe, sono  possibili prede di maggiori dimensioni. Girando Capo Grecale non ci resta che costeggiare la parte nord di Lampedusa, con le sue falesia che vanno dai 60 ai 110 metri di altezza, puntiamo su Punta Alaimo, e dopo andiamo a Taccio Vecchio, per ritrovarci subito dopo a Punta Ruperta, tra queste due punti è facile la cattura delle occhiate, costeggiamo Punta Cappellone, altro punto molto interessante per i pesci che stiamo insidiando, e puntiamo adesso verso Punta Muro Vecchio, e poco più in là ci ritroviamo sotto LABERO SOLE , il punto più alto dell’isola di Lampedusa. Dopo il faraglione e lo scoglio del Sacramento possiamo girare il versante ovest di Lampedusa, ed inziare a costeggiare il versante sud. Da Capo Ponente andando verso Punta dell’Acqua facciamo attenzione ad un piccolo scoglio affiorante a pelo d’acqua, e dirigiamoci verso Punta Secca, tiriamo dritti davanti Cala Pulcino e davanti l’isola dei conigli, facendo attenzione anche qui alle boe che delimitano l’altra zona A della riserva marina, e facendo attenzione allo scoglio Panettone andiamo avanti sino a Punta Pruvulina e subito dopo a Punta E Manzu, per poi passare davanti a Punta mianeddu e ritrovarci al porto dopo aver fatto il giro completo di Lampedusa. Buone catture

Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprietá
del Camping Villaggio LaRoccia.

Partita Iva 01351420847 Camping La Roccia snc
di Gibilisco T Egreen A
Contrada Madonna cap 92010 Lampedusa (AG)

Policy Privacy GDPR

Di che ti piace LaRoccia.net prima di tutti i tuoi amici !

LaRoccia.net è anche su Facebook seguici !